Oro della terra

FRUTTA E VERDURA PIENA DI VITA

FRUTTA E VERDURA DEL MESE

I consigli delle stagioni fanno vivere meglio.

Frutta e verdura hanno sempre effetti benefici sulla salute: fanno sentire in forma le persone e contribuiscono al loro benessere.

Tuttavia è buona norma seguire i consigli delle stagioni: la natura, infatti, ci dona ciò di cui abbiamo bisogno, al momento giusto.

Consumare frutta e ortaggi di stagione è la scelta giusta per molti motivi: in primo luogo, i prodotti locali non viaggiano su navi e aerei che provengono dall'altra parte dell'oceano e quindi non inquinano.

Inoltre la frutta raccolta molto tempo prima di essere consumata perde alcune caratteristiche organolettiche e ha un sapore più anonimo.

Per questo scegliere frutta e verdura di stagione vuol dire gustare prodotti naturali, buoni e saporiti.

In questa sezione sono illustrate alcune tipologie di prodotti che trattiamo, che per questo mese abbiamo selezionato per voi.

1 - COCOMERO

Il cocomero è uno dei simboli dell’estate. Sempre presente sulle tavole serali per rinfrescare il caldo estivo, ci accompagna anche durante le passeggiate in città, colorando col suo rosso intenso i chioschi che lo propongono obbligatoriamente in ghiaccio, brillante e fresco.
Frutto succoso e dolce, abbina all’alto contenuto d’acqua un basso livello di zuccheri, che lo rendono piacevolmente rinfrescante e dietetico. E’ INFATTI UN FRUTTO A BASSO CONTENUTO CALORICO. Si presta perfettamente a un consumo semplice, nelle tradizionali fette. Per una presentazione più originale, possiamo servire il cocomero tagliato a cubetti in un bicchiere per accompagnare cocktail e aperitivi, oppure da solo, magari con alcune gocce di limone. Il cocomero si abbina bene a vini bianchi aromatici o dolci, come il moscato, e potrebbe accostarsi bene a vini frizzanti come Prosecco per chi ama i vini secchi o Asti per chi ama i vini dolci.

Oro della Terra propone cocomeri rossi, dolci e succosi da fine aprile a settembre, raccogliendoli in Sicilia, Lazio, Puglia e nella pianura Mantovana. Abbiamo anche disegnato uno speciale bicchiere personalizzato biodegradabile per servire cubetti di fresco cocomero, che proporremo per la prima volta sabato 14 luglio a Treia per festeggiare il secondo scudetto di Lube Volley, di cui Oro della Terra è sponsor storico.

Il cocomero presenta due caratteristiche fondamentali: è il frutto più ricco di acqua ed è quasi completamente privo di grassi. Le sue caratteristiche salutistiche e nutrizionali sono molto note ed apprezzate rappresentando un alimento ideale per gli atleti, i bambini e più in generale per tutti gli adulti. La sua polpa infatti ha un contenuto calorico basso ed è ricca di vitamina A (beta-carotene), B1, B6 e C. Contiene importanti sali minerali come il potassio e il magnesio, utili per sconfiggere la stanchezza dovuta al caldo, mentre è molto basso il suo contenuto di sodio. Grazie a queste caratteristiche e all’assenza di grassi, è considerato salutare per il cuore e per la lotta al colesterolo. La caratteristica polpa di colore rosso vivace è dovuta all’abbondante presenza del licopene, un carotenoide che ha funzioni antiossidanti nei confronti dei radicali liberi. Per contro, il gusto gradevolmente dolce non dipende da un alto contenuto in zuccheri, ma dalla presenza di sostanze aromatiche. Il cocomero, per il suo elevato contenuto idrico, possiede una notevole capacità dissetante, idratante e disintossicante per l’organismo. Da ciò nasce l’alto gradimento che da sempre la rende il più apprezzato simbolo dell’estate: rinfresca, disseta, idrata e depura l'organismo senza farci introdurre troppe calorie: infatti il basso valore nutrizionale del cocomero offre il vantaggio di poterne consumare grandi quantità senza incorrere in problemi di peso o sovralimentazione.

La nostra mascotte Rossana ricorda che questo frutto copre la porzione giornaliera di frutta e verdura ROSSA. Per completare la giornata mancano ancora il bianco, il verde, il viola e il giallo-arancio.

E' UN FRUTTO A BASSO CONTENUTO CALORICO E SENZA SODIO

2 - NETTARINE

Le nettarine sono dolcissime, colorate e brillanti. Grazie alla loro buccia liscia sono versatili e praticissime per un consumo fresco immediato e per tante fresche preparazioni estive.
Per esempio, per fare uno zabaione speciale, che si presenta con una consistenza unica: non è né un composto solido, né un composto liquido, che la nettarina trasforma in una crema dolce e vellutata. Per il nostro zabaione di nettarine abbiamo bisogno di sei nettarine Oro della Terra, una bustina di zucchero vanigliato, quattro tuorli d'uovo, 25 cl di vino liquoroso tipo Marsala, 100 grammi di zucchero, 30 grammi di burro, mandorle a scaglie. Si lavano accuratamente le nettarine, le si asciuga, togliendo il nocciolo e tagliandole a pezzetti. In una padella si fa fondere il burro con lo zucchero vanigliato, aggiungendo i pezzetti di nettarina e facendoli dorare rapidamente mescolandoli delicatamente. Per preparare lo zabaione si sbattono le uova con lo zucchero in un pentolino fino ad ottenere un composto spumoso, si aggiunge il Marsala e quando è ben amalgamato si mette il pentolino a bagnomaria sbattendo in modo da ottenere una crema omogenea e leggera, senza mai farla cuocere. Le nettarine vanno preparate mettendole nelle coppette, versandoci sopra lo zabaione tiepido ed infine decorando la superficie con le mandorle. Vanno servite subito, accompagnate da un calice di vino liquoroso da dessert.

La nostra mascotte Rossana ricorda che questo piatto copre la nostra porzione giornaliera di frutta e verdura ROSSA. Per completare la giornata mancano ancora il bianco, il verde, il viola e il giallo-arancio.

3 - LATTUGA

La lattuga è una verdura a basso contenuto calorico che rappresenta un ingrediente fondamentale della dieta mediterranea. E' un alimento che per il 95% è composto d'acqua ed è quindi molto rinfrescante. E' anche un ottimo rimineralizzante grazie al suo contenuto di fosforo, calcio, potassio, rame, sodio e ferro; in più contiene buone quantità di vimina B, C, acido folico (vitamina B9) e betacarotene, precursore della vitamina A. E' una verdura che dovrebbe far parte giornalmente della nostra alimentazione, perché rinfresca, aiuta a depurare l'organismo e aiuta nelle diete: con un piatto di lattuga prima dei pasti ci sentiamo sazi prima senza aver assunto quasi nessuna caloria, un’ottima soluzione specie per chi è obeso o ha bisogno di dimagrire.
La lattuga è una pianta a ciclo annuale che presenta un "cespo" costituito da foglie a spatola o tondeggianti inserite in un breve fusto e serrate in modo da costituire un "grumolo" o "cappuccio" più o meno compatto, che costituisce la parte commestibile. In Italia la lattuga è coltivata tutto l'anno e in differenti ambienti climatici. Oro della Terra propone lattughe tutto l’anno raccogliendole nelle migliori zone di produzione: dai nostri produttori delle Marche e dal Lazio (Fondi), dalla Romagna e dal Veneto (Lusia). Per garantire la massima cura e freschezza, le lattughe Oro della Terra sono raccolte a mano, quindi spuntate e messe nelle cassette direttamente sul posto ed infine trasportate in automezzi refrigerati che ne salvaguardano la freschezza.

La nostra mascotte Verdina ricorda che con un piatto di lattughe soddisfiamo il nostro fabbisogno giornaliero di frutta e verdura VERDE. Per completare la giornata ci mancano il bianco, il giallo-arancio, il rosso ed il viola.

VERDURA A BASSO CONTENUTO CALORICO

LATTUGHE E BELLEZZA
Le lattughe sono verdure a basso contenuto calorico che rappresentano ingredienti fondamentali della dieta mediterranea.

La lattuga si presta ad un consumo giornaliero e costante, perché rinfresca e aiuta a depurare l’organismo. Inoltre un piatto di lattuga prima dei pasti permette di sentirci sazi prima senza aver assunto quasi nessuna caloria, un’ottima soluzione specie per chi è obeso o ha bisogno di dimagrire.

4 - MELONE

Il melone per secoli è stato consumato come "verdura" per poi passare ad essere conosciuto come un frutto dolce al tempo dei romani e, dopo un lungo periodo di oblio, ricomparire nel Rinascimento per affermarsi definitivamente come "frutta" con le modalità di consumo che conosciamo ancora oggi e che nel tempo si sono allargate e raffinate. Come piatto fresco estivo, per esempio, è tipico il ricco "prosciutto e melone" e sono molti gli abbinamenti del melone con altri salumi. Il melone, poi, è un ottimo componente di antipasti e macedonie di frutta, cui conferisce dolcezza, aroma e colore. Si serve anche come dessert: provatelo con il Marsala, il Porto o altri vini da dessert, con i quali si abbina perfettamente.
Il melone non è solo buono, dolce e rinfrescante: ha anche proprietà nutrizionali eccellenti. Due o tre fette di melone, a seconda della dimensione, sono in grado di fornire il completo fabbisogno giornaliero di vitamina A e C per il nostro organismo. Inoltre, il melone ha poche calorie e pertanto è indicato sia nelle diete dimagranti sia per soggetti diabetici. Oro della Terra propone meloni estivi dalla primavera all'inizio dell'autunno, raccogliendoli nelle aree di produzione migliori e controllando che siano maturi, dolci e profumati.

MELONE, SALUTE E BELLEZZA
Il melone ha poche calorie e pertanto è indicato sia nelle diete dimagranti sia per soggetti diabetici. Le fibre gli conferiscono una proprietà leggermente lassativa, che lo rende adattissimo a contrastare la vita sedentaria e ad aiutare la pigrizia degli intestini. E' inoltre leggermente diuretico e rinfrescante; risulta indicato a chi soffre di anemia per il contenuto in ferro. Apportatore di sali, il melone si caratterizza per una grande ricchezza di provitamina A dovuta al colore arancione della polpa che è legato alla presenza di pigmenti carotenoidi molto importanti per la salute degli occhi: tra questi dal punto di vista nutrizionale il più importante è il beta-carotene. Il melone offre anche un apporto apprezzabile di vitamina C.

Il melone è anche un ottimo alleato di bellezza. In cosmesi si utilizza la polpa per preparare maschere che tonificano la pelle, rendendola vellutata.
Crema per pelli secche
Mescolate 1 dl di succo di melone ottenuto con la centrifuga, 1 dl di acqua oligominerale naturale e 1 dl di latte intero. Conservatela in frigo (al massimo per una settimana) e agitatela prima di usarla.
Lozione rinfrescante al melone e argilla
Sbucciate un melone maturo, frullate la polpa e filtratela attraverso un fitto colino. Raccogliete il succo in una terrina, aggiungete un cucchiaino di argilla verde e mescolate per un minuto. Lasciate riposare per 5 minuti. Se dopo una giornata al sole la pelle "scotta", immergete un batuffolo di cotone nel liquido e tamponate delicatamente le parti arrossate, ripetendo l'azione fino ad ottenere il sollievo desiderato. Lasciate agire per qualche minuto, quindi risciacquate con acqua tiepida. Il succo del melone ha un effetto rinfrescante ed astringente e allevia gli effetti negativi dell'eccessiva esposizione al sole. L'argilla ha effetto antiinfiammatorio, lenitivo e cicatrizzante (da http://www.girlpower.it/)

5 - PATATE

Pochi alimenti hanno una storia così importante come la patata. Tubero appartenente alla famiglia delle solanacee, fu importata in Europa dagli Spagnoli che l'avevano conosciuta durante la conquista del Perù, attorno al 1580. Per molti anni fu considerata solamente una curiosità botanica poi, più tardi, dalla Spagna si diffuse in Italia, in Germania e con grande difficoltà, poco prima della Rivoluzione, in Francia. Divenuta il principale cibo delle popolazioni agricole nell’Europa settentrionale, la pianta della patata può essere considerata la più importante causa di emigrazione verso l'America. Una malattia del tubero, che determinò la famosa carestia della metà del XIX sec. costrinse infatti, centinaia di migliaia di contadini irlandesi, tedeschi, inglesi ed olandesi ad abbandonare le loro case per cercare condizioni di vita migliori nel nuovo mondo. Un luogo comune la fa ritenere una alimento ingrassante, di difficile digestione, causa di meteorismi intestinali. Al contrario, cento grammi di patate normali danno circa 80 calorie, a fronte delle oltre 250 calorie fornite dalla stessa quantità di altri alimenti a base di farinacei. La ragione del contenuto calorico, in realtà, sta nei condimenti grassi usati nella preparazione e nei sughi che molti aggiungono. Le patate fritte, per esempio, sono sconsigliate a chi desidera perdere qualche chilo perché sono impregnate di grassi. La patata ha alcune caratteristiche nutrizionali di grande pregio: è una fonte importante di vitamina C, delle vitamine del complesso B e di potassio. 
Esistono diversi gruppi di varietà di patate: 
A pasta bianca, di forma tonda: è piuttosto farinosa quindi adatta alla preparazione di purè, sformati e qualunque piatto che ne preveda la frantumazione. 
A pasta gialla, più soda e compatta, piuttosto versatile ma particolarmente adatta per essere cucinata intera e per essere fritta. 
La patata rossa, saporita e consistente, adatta ad ogni tipo di preparazione. 
La patata novella è raccolta anticipatamente, ancora immatura, ad uno stadio in cui la buccia non è ancora suberificato e si distacca facilmente esercitando con le dita una pressione tangenziale sul tubero. E' disponibile in primavera. Ha polpa delicata ed è cucinata soprattutto arrosto o lessata. 
Insieme alle sue selezioni di patate bianche, gialle e rosse, disponibili tutto l’anno nelle confezioni personalizzate che contengono utili consigli sull’utilizzo e la preparazione in cucina, Oro della Terra vi propone le patate novelle, fresche, lucenti, ancora più ricche di vitamina C e microelementi.

PATATE E BELLEZZA
La patata è un ottimo rimedio contro le scottature, siano esse dovute al fuoco che al sole. E’ sufficiente applicare una fetta di patata cruda sulla scottatura per avere un’immediata sensazione di freschezza. Si deve tenere almeno 15 o 20 minuti. Questo eviterà anche l’insorgere di vesciche. Se la parte scottata è il viso si può applicare una maschera fatta con patate crude grattugiate. In caso di occhi stanchi e arrossati, si può applicare una fetta di patata cruda o una garza bagnata con succo di patata. Una fetta di patata cruda sulla puntura di zanzara toglie il fastidio ed il rossore mentre delle fettine di patata sugli occhi per 15 minuti, rigirate spesso, contribuiscono a decongestionare e attenuare le occhiaie e le rughe. Per questo uso, qualcuno suggerisce di miscelare la patata lessa con un cucchiaio di yogurt, posare sul viso per 20 minuti e risciacquare con acqua fresca. Le patate hanno una forte azione drenante e disintossicante che, in diete basate sull’assunzione di patate sotto il controllo del medico, provocherebbero la perdita di peso.

6 - SUSINE

Le susine sono il frutto dell'albero del Prunus, un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosacee. Sono frutti oblunghi o tondi, con polpa e buccia di colore giallo o rosso-violaceo, ricoperta da una sostanza cerosa, chiamata pruina. Il nocciolo è allungato e appuntito. Molti, quando le vedono, sono indecisi se chiamarle susine oppure prugne. Ma sono due frutti diversi o lo stesso frutto? La risposta è semplicissima: sono lo stesso frutto, che quando è fresco si chiama susina, e quando è secco si chiama prugna. Le susine hanno un sapore più acidulo, mentre le prugne sono molto dolci e nutrienti, ricche di calorie e sali minerali. La maggior parte delle susine si mangiano fresche, ma se ne possono ricavare squisite marmellate. Altre varietà, soprattutto quelle più acide e meno succose, possono essere cucinate, come spesso si fa soprattutto nei paesi del Nord Europa.

7 - PEPERONI

Il peperone è un ortaggio con proprietà nutrizionali eccellenti. Ha un elevato contenuto di vitamina C e di vitamina A, insieme ad un basso contenuto calorico, che lo rende adatto alle diete dimagranti, poiché è costituito per oltre il 90% da acqua.  Le varietà dolci hanno migliore digeribilità e appetibilità mentre le varietà piccanti sono più ricche di vitamine delle altre, tanto che raggiungono valori trecento volte maggiori di ciascuno degli altri ortaggi coltivati. Per la presenza di carotenoidi, che agiscono contro i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare, e sali minerali, hanno il pregio di stimolare la vitalità dei tessuti e di attivare il circolo venoso e capillare aiutando a prevenire le malattie vascolari.

I PEPERONI SONO PRODOTTI:
A BASSO CONTENUTO CALORICO
AD ALTO CONTENUTO DI VITAMINA A
AD ALTO CONTENUTO DI VITAMINA C
 

PEPERONI E BELLEZZA
Il peperone racchiude in sé proprietà antisettiche, toniche, digestive, disintossicanti, stimolanti del sistema circolatorio, antidolorifiche, antireumatiche, remineralizzanti e antiossidanti. E' utilizzato dalle aziende farmaceutiche per la realizzazione di cerotti e pomate da utilizzare contro i disagi causati dai reumatismi, poiché in grado di richiamare sangue alla superficie dell’epidermide, con una reazione di calore. Per lo stesso motivo è anche usato nella realizzazione di prodotti cosmetici naturali, per contrastare gli inestetismi della cellulite: fanghi a base di argilla e peperoncino in polvere sono ottimi per impacchi e cataplasmi nelle zone del corpo maggiormente adipose.
Secondo guidaconsumatore.com, esperimenti e studi hanno sottolineato anche il ruolo positivo del peperoncino nei trattamenti di bellezza. Una maschera facciale a base di peperoncino e argilla aiuta a mantenere la pelle giovane e fresca, impedendo alle impurità di depositarsi sul viso. Mangiare peperoncino e usare lozioni a base di alcol e peperoncino, frizionato poi sui capelli due volte al giorno, aiuta ai capelli a ritrovare splendore. I massaggi effettuati sul corpo con olio e peperoncino aiutano a regalare vitalità corporea e a coadiuvare gli allenamenti degli sportivi.

La nostra mascotte Lucio ricorda che un piatto a base di peperoni copre la porzione giornaliera di frutta e verdura GIALLO-ARANCIO. Per completare la giornata mancano ancora il bianco, il rosso, il viola e il verde.

8 - POMODORI

L’utilizzazione del pomodoro e dei suoi derivati nella cucina mediterranea è talmente comune che dimentichiamo che in origine pizza e pasta, tanto per citare i piatti più famosi della tradizione italiana, sono nati e vissuti a lungo proprio senza il pomodoro, uno dei loro ingredienti attuali più importanti. Ciò dipende in primo luogo dall’origine del pomodoro, che non fonda le radici nel Mediterraneo ma nell’America Latina, probabilmente nelle regioni tropicali e sub-tropicali del Perù e dell’Ecuador, dove ancora oggi è possibile trovare delle specie selvatiche dai frutti piccoli, simili, tra le varietà attualmente coltivate, proprio al tipo Cherry o “pomodoro ciliegino”. Una novità che si è affermata grazie alla bontà e alla versatilità d’uso. Non solo “da cocktail” ma come complemento di sapore e colore nelle insalate, per la caprese, per la pizza ed infine consumato da solo, come frutta. È possibile preparare del sugo per condire la pasta e pure il riso, dato il suo sapore particolarmente delicato. Inoltre, si può insaporire e colorare la pasta usando i pomodori ciliegini crudi interi e solo alcuni tagliati, unendo olive, capperi e olio extra-vergine d’oliva. Oro della Terra propone la sua gamma completa di pomodori dalla Sicilia e dalle Marche, che comprendono l’intero assortimento dei pomodori ciliegini siciliani, da Pachino, Vittoria, le migliori aree di produzione per ciliegini, datterini e pomodori a grappolo.

POMODORI E BELLEZZA
Per combattere l'invecchiamento, niente è più efficace del pomodoro, l'antiossidante per eccellenza. Secondo molti esperti non esiste farmaco efficace contro i radicali liberi come lo è il pomodoro, ricco di beta-carotene e licopene. La vitamina C si concentra tutta nella sostanza gelatinosa che circonda i semi, quindi, in particolar modo nelle insalate, è buona regola non scartare i semi.

ORTAGGIO A BASSO CONTENUTO CALORICO
SENZA GRASSI
ALTO CONTENUTO DI VITAMINA A
ALTO CONTENUTO DI VITAMINA C