ZUCCHINE

La pianta che produce le zucchine è originaria dell’America centro-meridionale e appartiene alla stessa famiglia dei meloni, dei cetrioli e delle zucche gialle, cioè alle cucurbitacee. Le zucchine hanno una buccia verde chiaro o scuro, talvolta con striature gialle. Ne esistono tante varietà, di colore, forma e striatura diverse. Tutte sono facilmente deperibili e si conservano poco tempo. Altra caratteristica della pianta che le produce è lo sviluppo di fiori, alcuni all’apice dell’ortaggio, altri che crescono su steli. Il fiore di zucca o fiore di zucchino, chiamato anche fiorillo, dal colore giallo-arancione, è molto utilizzato in campo culinario. Con i fiori di zucca si possono fare frittelle, torte salate, frittate. 

TIPOLOGIE E VARIETA’

Esistono diverse varietà di zucchine; lunghe o tonde, chiare o scure, ed anche spinose. L’Oro della Terra offre zucchine chiare e scure, anche con fiore, selezionate e confezionate in cassette.

ORIGINE E PERIODI COMMERCIALI

Con lo sviluppo della coltivazione protetta in tunnel o serra, le zucchine sono ormai reperibili sul mercato tutto l’anno, anche se sono un prodotto dell’orto tipico della tarda primavera e dell’estate.
Le zucchine sono raccolte scalarmente nell’arco di due mesi o più, quando i frutti raggiungono dimensioni commerciali, di preferenza quando il frutto apicale sta per aprirsi. In questo modo i frutti sono sempre maturi e pronti per il consumo. Raccolte ritardate rendono la polpa delle zucchine più grossolana.
Le zucchine di Oro della Terra sono disponibili tutto l’anno. Le provenienze sono Fondi, nel Lazio, che grazie alla coltivazione in serra e sotto tunnel offre zucchine dodici mesi l’anno, anche con il fiore. Da metà maggio a metà novembre si aggiungono le zucchine marchigiane e quelle dell’Emilia Romagna, mentre in inverno, dalla fine di ottobre alla fine di marzo, l’offerta di Fondi è rinforzata da quella siciliana, che sfrutta i suoi inverni miti per produrre zucchine di qualità anche nei mesi più difficili.

SCHEDA NUTRIZIONALE

Le zucchine sono buone fonti di potassio, di vitamina E, che aiuta a difenderci dai radicali liberi, di luteina e zeaxantina (due carotenoidi), di vitamina C e di acido folico. A proposito di quest’ultimo, due etti di zucchine contengono la metà del livello giornaliero raccomandato dai ricercatori per l’adulto. Inoltre sia la vitamina C quanto l’acido folico sono molto sensibili al calore; pertanto bisogna cuocere questi ortaggi nel modo giusto. L’ideale sarebbe il loro consumo a crudo.

ORTAGGIO A BASSO CONTENUTO CALORICO
SENZA GRASSI

ALLERGENI E OGM

Glutine: le zucchine non contengono glutine.
Le zucchine non contengono altri allergeni identificati dal Decreto Legislativo 8 febbraio 2006, n. 114.
Le zucchine fornite da Oro della Terra non hanno origine da organismi geneticamente modificati (OGM).
Gli imballaggi e i materiali a contatto con i prodotti venduti da Oro della Terra non contengono lattice di gomma.

ETICHETTA / INDICAZIONI ESTERNE

Ciascun imballaggio contenente zucchine deve recare, in caratteri raggruppati su uno stesso lato, leggibili, indelebili e visibili dall’esterno, le indicazioni seguenti.
Paese di origine ed eventualmente zona di produzione o denominazione nazionale, regionale o locale.
Questa informazione va riportata anche sui documenti di trasporto.

CONSERVAZIONE DOMESTICA

Le zucchine sono facilmente deperibili. A temperatura ambiente e bassa umidità relativa (60%) si possono conservare per 3-5 giorni. Nel frigorifero resistono una settimana, riposte senza schiacciarle nella vaschetta delle verdure. Più giorni passano dalla data dell’acquisto e più perdono le loro caratteristiche nutritive. La conservazione può prolungarsi di qualche giorno se le zucchine sono preventivamente pulite e asciugate. Le zucchine con il fiore vanno preparate immediatamente dopo l’acquisto.

IGIENE E SICUREZZA (HACCP)

Lo zucchino è soggetto a diverse patalogie, peraltro controllabili, che possono variare a seconda delle aree di produzione. La principale malattia da funghi che colpisce le piante di zucchina è l’oidio o mal bianco, particolarmente presente nelle aree di produzione settentrionali, causato da Erysiphe cichoracearum, che colpisce le parti verdi e determina macchie biancastre sulla parte inferiore delle foglie per cui queste ingialliscono e seccano. Lo si controlla con prodotti a base di zolfo. Tra le altre malattie fungine troviamo peronospora, causata da Pseudoperonospora cubensis e “muffa grigia”, causata da Botrytis cinerea, per il controllo dei quali si possono impiegare prodotti a base di rame, e il “nerume”, causato da Alternaria alternata. Tra gli insetti, il parassita più importante della zucchina è l’afide Aphis gossypii, che causa infestazione alle foglie facendole appassire e riducendo la produzione del campo. I trattamenti antiparassitari sono pochi, limitati nel numero e nella scelta dei principi attivi dai disciplinari di produzione integrata, che fissano limiti al numero dei trattamenti e al calendario dei trattamenti.

ZUCCHINE E BELLEZZA

Le zucchine hanno un bassissimo valore calorico e sono composte per il 95% d’acqua. Contengono molte vitamine A e C e carotenoidi, che apportano una consistente azione antitumorale. Sono riconosciute molto utili per astenie, infiammazioni urinarie, insufficienze renali, dispepsie, enteriti, dissenteria, stipsi, affezioni cardiache e diabete. Oltre a tutto quello già elencato, fin dall’antichità venivano utilizzare per favorire il sonno, rilassare la mente, ed era particolarmente indicato per chi si sentiva spossato. Inoltre le zucchine hanno azione benefica sulla nostra pelle, giacché favoriscono l’abbronzatura, essendo molto presente la vitamina A, e combattono l’invecchiamento. 

COMPOSIZIONE E VALORE ENERGETICO

Per 100 gr di prodotto

Parte edibile
89 %
 
Acqua
95 gr
 
Proteine
1,3 gr
 
Lipidi
0,1 gr
 
Colesterolo
0,0 mg
 
Carboidrati disponibili
1,4 gr
 
Amido
0,1 gr
 
Zuccheri solubili
1,3 gr
 
Fibra Totale
1,2 gr
 
Fibra solubile
nd gr
 
Fibra insolubile
nd gr
 
Alcol
0 gr
 
Energia
11 kcal
 
Energia
47 kJ
 
Sodio
22 mg
 
Potassio
264 mg
 
Ferro
0.5 mg
 
Calcio
21 mg
 
Fosforo
65 mg
 
Magnesio
25 mg
 
Zinco
0,9 mg
 
Rame
0,14 mg
 
Selenio
1 µg
 
Tiamina
0.08 mg
 
Riboflavina
0.12 mg
 
Niacina
0.7 mg
 
Vitamina A retinolo eq.
6 µg
 
Vitamina C
11 mg
 
Fonte:
INRAN